mercoledì 21 gennaio 2009

Parola di Calvino (*)

"Il mare in cui un tempo gli esseri viventi erano immersi, ora è racchiuso entro i loro corpi."

(da 'Il sangue, il mare' - racconto della raccolta Tau con Zero di Italo Calvino)

(*) era da un po' che pensavo di rubare il titolo della rubrica a Livia.  L'occasione mi è stata data da Calvino e dalla nostalgia del mare che è sempre con me. Considerate che la foto qui sopra è scattata dalla finestra della casa in cui sono cresciuto...

2 commenti:

Livia @Liblog ha detto...

Bih, adesso ti denuncio alla siae! :D
Scherzo, scherzo...
Come sai per me le parole sono di tutti, quindi prendi pure.

Angelo ha detto...

Grazie ;)