lunedì 8 aprile 2013

Al premio Italia non mi sono qualificato, nè mi aspettavo che succedesse. Però...


Volevo segnalare che, come apprendo dal forum di Della Vigna, editore di Fantaweb 2.0, il mio racconto "La vita in un segmento", pur non essendosi qualificato per la finale, si è classificato sesto.
Ora, è vero che i voti sono pochini (il 5% dei votanti), però è anche vero che:
  • l'editore ha segnalato il mio racconto come "votabile" solo 10 giorni prima della scadenza (quando le votazioni erano aperte già da 14 giorni e in tanti avevano, probabilmente, già votato)
  • avevo pubblicizzato molto poco questa possibilità (in verità non ci avevo creduto)
  • le antologie di esordienti vendono molto poco
  • il mio nome è praticamente sconosciuto nell'ambiente
  • non mi aspettavo di ricevere altri voti oltre il mio.

Tenuto conto di tutto ciò, il fatto che altre otto persone oltre me, abbiano votato il mio racconto mi fa davvero piacere.
Grazie, dunque, a chi mi ha voluto a dare il suo sostegno. 
PS approfitto dell'occasione per ricordare che il libro può ancora essere acquistato (principalmente dal sito dell'editore)

5 commenti:

Simone ha detto...

Dai, andrà meglio la prossima volta!! :)

Simone

Angelo ha detto...

Ciao Simone.

Non scherzavo: mi aspettavo di prendere sono un voto, quindi sono contento per davvero (poi considera che per com'è il meccanismo si vota molto per il nome o per conoscenza quindi era impossibile che entrassi nella rosa dei candidati)

Piscu ha detto...

wow, io ne ho presi 5! e non mi sono nemmeno autovotato perché non ho il diritto di voto... anche per me una sorpresa, non mi aspettavo che qualcuno potesse fare seriamente il tifo per me!

Angelo ha detto...

Dai Piscu, batti il cinque

Anna ha detto...

bravissimo :-)