venerdì 30 maggio 2014

Un'interessante visione del mondo

Stamattina in autobus ho intercettato una discussione fra una ragazza e un ragazzo all’ultimo anno di superiori.
Lei: “Ho davvero sbagliato scuola. Mi sarebbe piaciuto lavorare con la chimica. O magari con l’informatica. Fare la programmatrice sarebbe stata una figata pazzesca…”
E fin qui tutto bene. Il discorso di lei continua.
“Così mi toccherà fare l’università…”
Che facoltà? Certo, vorrà scegliere Informatica o Chimica. Invece no: “Sì, penso prenderò Archeologia o Astronomia… scusa volevo dire Astrologia…”
Eh? ASTROLOGIA? Ma andiamo avanti.
“Sai, se dopo Astrologia puoi andare a lavorare pure alla NASA”
Certo, alla NASA hanno tanto bisogno di fare l’oroscopo agli astronauti, prima di mandarli in orbita. E chi mi sta leggendo dirà: ma come sei cattivo. In fondo è stato solo un lapsus: smettila di fare il perfettino.
Lei continua: “Oppure, visto che sono per metà Polacca, se imparo un po’ d’inglese posso fare la traduttrice.”
Lui: “Dai! Sei Polacca? La mia ragazza è russa. La Polonia confina con la Russia?”
“Ma dai! Ma in che mondo vivi? La Polonia non confina mica con la Russia.”
Va bene, ammetto che questa era difficile e ho dovuto controllare pure io, ma la Polonia confina con un pezzo di Russia (un’enclave, per essere precisi).
Lui: “Ma per entrare in Russia. dall’Europa. C’è un muro?”
Lei, con l’aria di chi la sa lunga: “Beh, certo il confine russo è tutto controllato dai militari. la Russia è la nazione più militarizzata di tutti. Pensa che hanno un missile che spostano ogni quindici secondi, con cui tengono sotto controllo tutto il mondo.”
Questa del missile che spostano ogni 15 secondi è bellissima e non riesco a immaginare da dove l’abbia tirata fuori.
Lei continua: “Guarda che i missili nucleari di oggi, non sono come quelli di una volta. Possono distruggere mezza Italia con un solo missile. Non ci bombardano solo perché poi l’America distruggerebbe la Russia.”
Ora, che la Russia si guardi bene dal distruggere l’Italia solo per quello, dimostra una profonda comprensione dello scacchiere internazionale. La Russia, secondo lei, sarebbe come i cattivoni dei film che distruggono una nazione tanto per fare e poi ridono: Ah Ah Ah! Il mondo è mio!
Lei: “Perché l’America ha il plutonio e con 15 grammi di plutonio può distruggere tutta la Russia. Perché il plutonio è molto più potente delle bombe nucleari.”
I livelli di confusione cominciano a confondersi fra loro: cosa c’è nelle armi nucleari? Le caramelleTic-Tac? (Qualcuno ben informato mi dirà l’idrogeno. In ogni caso queste sono più potenti delle vecchie bombe a fissione al Plutonio o Uranio). In ogni caso, nella bomba di Nagasaki c’erano ben 20 chili di plutonio, altro che pochi grammi.
Lei continua a pontificare (lui non può che ascoltare la sua sapienza): “Dicono (NdR: e chi lo dice? Tuo cuggino immagino?) che fino a un anno fa, c’era la pace fra Russia e America. Ora però l’accordo di pace è scaduto e allora adesso ci sarà la terza guerra mondiale. Ma io sto tranquilla. E poi, per esempio, in Ucraina hanno fatto tutto gli Ucraini. I Russi hanno solo mandato due o tre militari a controllare la situazione e gli ucraini sono impazziti e hanno cominciato a sparare…”
E a questo punto, purtroppo, è arrivata la loro fermata. Altrimenti chissà quante cose nuove avrei potuto imparare.

4 commenti:

cooksappe ha detto...

:PP

max ha detto...

Stiamo messi piuttosto malino...

Angelo ha detto...

L'unica speranza è che fossero molto sotto la media... ma non ci scommetterei :)

Chiara Solerio ha detto...

Io la terza guerra mondiale la scatenerei contro chi volontariamente sceglie di essere una capra